Glossario calcio


Offriamo una guida speciale del gergo calcistico, termini e parole del calcio!

Glossario calcio (prima parte)

Aggiramento:
abile mossa che consente di superare l’avversario da un lato, facendo passare la palla dal’altro.

Ambidestrismo:
capacità di calciare correttamente con entrambi i piedi.

Calcio di punizione:
calcio da fermo assegnato dall’arbitro in seguito ad azione irregolare di un avversario.

Calcio di rigore:
calcio da fermo battuto dal dischetto del rigore (posto a undici metri dalla linea di porta). E’ la massima sanzione assegnata dall’arbitro per punire chi, in difesa, commette fallo all’interno della propria area di rigore.

Calcio liberatorio:
calcio usato per liberarsi velocemente del pallone in situazioni di pericolo.

Cerchi un torneo di calcio a 5 o di calcio a 7?
Visita la nostra sezione tornei!

Cannoniere / Goleador:
giocatore che segna molti goal.

Capitano:
giocatore distinto da una fascia sul braccio, responsabile nei confronti dell’arbitro del comportamento della propria squadra.

Capoclassifica marcatori:
espressione generalmente usata per indicare il giocatore che realizza più reti in campionato.

Casa / trasferta:
termini usati nelle espressioni “in casa” / “in trasferta” per indicare le partite rispettivamente giocate da una squadra nel proprio campo o in quello avversario.

Catenaccio:
sistema difensivo che consiste nel rafforzare la difesa facendo arretrare anche giocatori di ruolo diverso

Circuito 24h:
il circuito di tornei estivi amatoriali di calcio a5 e calcio a7.

Coach:
è un termine inglese, ma ormai comunemente usato anche sui campi da calcio italiani, per indicare l’allenatore.

Contropiede:
veloce rovesciamento del gioco, dove uan azione di difesa si trasforma in azione di attacco.

Cross / Traversone:
passaggio lungo, da un lato all’altro del campo, tra due compagni di squadra.

Vuoi far veramente divertire tuo figlio?
Iscrivilo ad uno dei nostri camp multisport!

Derby:
partita fra due squadre della stessa regione o città.

Dribbling:
combinazione di tocchi d’esterno e d’interno, per ingannare e superare l’avversario, mantenendo il possesso di palla.

Effetto:
moto rotatorio impresso alla palla per modificarne la traiettoria.

Espulsione / Cartellino rosso:
provvedimento disciplinare che prevede l’allontanamento dal campo di un giocatore a seguito di un comportamento gravemente scorretto oppure per la somma di due ammonizioni in una stessa partita. L’espulso è in genere squalificato per uan o più partite successive. E’ segnalata con un cartellino rosso.

Glossario calcio (terza parte)

Fair Play:
locuzione inglese che indica un comportamento sportivo di rispetto nei confronti dell’avversario.

Fallo:
comportamento non regolare di un giocatore che determina la punizione a favore di chi lo ha subito.

Fantasista:
giocatore capace di usare le proprie abilità tecniche / tattiche in modo creativo.

Fase difensiva:
momento di gioco in cui la squadra si dispone a difesa della propria porta.

Fase offensiva:
momento di gioco in cui la squadra costruisce un’azione di attacco.

Finta:
movimento inaspettato e veloce del corpo, usato per disorientare l’avversario.

Fondamentali:
insieme dei gesti tecnici alla base del gioco del calcio.

Fuorigioco:
posizione irregolare di un giocatore che, al momento in cui un compagno gli lascia la palla, non ha tra seé e la linea di porta avversaria almeno due avversari.

Gamba portante:
gamba che sostiene il peso del corpo, mentre l’altra esegue uno dei fondamentali tecini.

Goal:
punto ottenuto quando il pallone finisce nella porta avversaria.

Golden goal:
goal segnato durante i tempi supplementari, in competizioni internazionali, che determina la fine dell’incontro e la vittoria immediata della squadra che lo ha segnato.

“Il calcio è la cosa più importante delle cose meno importanti”

– Arrigo Sacchi

Glossario calcio (terza parte)

Guardalinee:
collaboratore addetto a coadiuvare l’arbitro nella direzione della gara.

Incrocio dei pali:
parte della porta in corrispondenza dell’incrocio tra palo laterale e traversa; espressione usata anche per indicare la traiettoria della palla verso l’angolo alto della porta.

Linea di fondo:
linea che delimita il campo lungo il suo lato corto.

Linea laterale:
linea che delimita i lati lunghi del campo.

Linea mediana:
linea che divide il campo in due metà.

Marcamento a zona:
metodo di difesa in cui i difensori controllano una zona del campo e non un avversario.

Marcatore:
indica il giocatore che ha realizzato un goal.

Marcatura:
segnatura di un goal.

Mister:
letteralmente , in inglese “signore”. In Italia il mister è l’allenatore.

Off-side:
vedi fuorigioco.

Out:
termine inglese usato per indicare una palla terminata fuori dal campo di gioco.

Pallonetto:
giocata eseguita in modo da superare un avversario facendogli passare la palla sopra la testa senza che egli possa intercettarla.

Panchina:
area posta ai bordi del campo, destinata ad accogliere lo staff tecnico e le riserve durante le partite. Il termine è, a volte, utilizzato per indicare i giocatori non in campo a disposizione dell’allenatore.

Passaggio:
lancio del pallone a un compagno di squadra.

Penalty:
significa “penalità”, punizione. In Italia è usato come sinonimo di calcio di rigore (in inglese penalty-kick).

Possesso di palla:
capacità di un giocatore di non perdere la palla grazie a una buona tecnica individuale. Il termine è anche riferito al tempo totale in cui la squadra resta in possesso del pallone.

Pressing:
tattica che consiste nell’esercitare una continua pressione sugli avversari per cercare di fair loro perdere il possesso di palla.

Punto focale:
piccola zona dove il piede viene a contatto con il pallone. Per ogni tipo di calcio esiste un diverso punto focale.

Glossario calcio (ultima parte)

Quarto uomo:
uno dei guardalinee che aiuta l’arbitro a dirigere la gara.

Regista:
giocatore che imposta il gioco della squadra, chiamato anche “allenatore in campo”.

Rimessa in gioco:
ripresa del gioco effettuata con le mani, dopo che la palla è uscita dal campo oltre le linee laterali. Se la palla esce oltre la linea di fondo, viene rimessa in gioco con i piedi (rimessa di fondo).

Rinvio:
tiro effettuato per allontanare la palla da sé; può avere funzione di passaggio o di tiro liberatorio.

Riserva:
giocaotre non in campo ma in panchina, a disposizione dell’allenatore.

Scivolata:
intervento per portare via la palla all’avversario, che prevede di andare a terra in acrobazia (vedi tackle)

Sforbiciata:
calcio dato in volo, con movimento a forbice delle gambe, per lanciare la palla indietro, al di sopra della propria testa.

Soccer:
termine con cui gli statunitensi si riferiscono al gioco del calcio per distinguerlo dal football (ossia quello che noi definiamo “football mericano”)

Stop:
arresto della palla per portarla sotto il proprio controllo. Il pallone può essere fermato con qualsiasi parte del corpo a eccezione di mani e braccia.

Tackle:
azione di contrasto per portare via il pallone all’avversario sottraendolo al suo controllo.

Tempi supplementari:
due periodi di gioco di quindici minuti l’uno (la durata differisce in base alla categoria) oltre ai tempi regolamentari; sono spesso usati in competizioni internazionali per decidere l’esito di una gara terminata in parità dopo i primi novamta minuti regolamentari.

Tiro telefonato:
passaggio prevedibile e facilmente intercettabile.

Traversa:
palo superiore della porta.

Tunnel:
azione eseguita da un giocatore in possesso della palla il quale, per superare un avversario, lo inganna con una finta e gli fa passare il pallone tra le gambe.

Zona:
parte del campo. Vedi anche marcamento a zona.

Glossario calcio
Glossario calcio
Seguici sui nostri social!